Ipotesi sull’origine della parola dialettale “Cotraro” (bambino)

Un’iscrizione al Museo oggi, nell’occasione della Mostra “Tesori dal Regno. La Calabria nelle collezioni del Museo Archeologico di Napoli” allestita al MArRC e visitabile fino al 21 Giugno, mi ha fatto pensare all’origine della parola “Cotraro” che in dialetto calabrese/siciliano vuol dire bambino.

in particolare si tratta dell’incipit di dediche fatte alla dea Persefone..

ΕΡΧΟΜΑΙ EK ΚΟΘΑΡΩΝ ΚΑΘΑΡΑ…
erchome ek kotharon kathara…

ovvero “vengo dai puri pura”
il termine καθαρος/κοθαρος (katharos/kotharos) significa appunto puro. i bambini non sono forse puri? (al contrario degli adulti)

il θ greco è una T dentale..ovvero facilmente potrebbe essere diventata “tr”

κοθαρος > kotharos > kothràro