Ade e Persefone, Signori dell’aldilà

Una nuova affascinante mostra al MaRC di Reggio.

Dal 2 Maggio al 16 Giugno (salvo proroghe) il piazzale Paolo Orsi del Museo di Reggio vi accoglie con questa interessante mostra che espone oltre 50 reperti, la maggior parte dei quali per la prima volta, dopo un accurato restauro.

Ade e Persefone - MaRC
Ade e Persefone – MaRC

Il mito di Persefone, rapita dal dio degli Inferi Hades (Ade), è sempre stato molto sentito dal mondo magno-greco. A Locri, in località Mannella, esisteva un santuario dedicato a Persefone, attivo già dal VII secolo a.C (quindi poco dopo la fondazione di Locri), e dal quale provengono la maggiorpare dei “pinakes” (quadretti in greco) locresi.

I pinakes rappresentavano scene del mito di Ade e Persefone ma non solo, altre scene legate ai preparativi delle nozze, alle offerte portate alla dea da altre divinità, i sacrifici animali, e altre che simboleggiano la fecondità del matrimonio (il gallo, una cesta di vimini da cui viene fuori un bambino). Sono circa 170 le scene riscontrate.

La mostra espone anche statuette votive che venivano portate in offerta al Santuario della Mannella e oggetti legati alla cura personale della donna (balsamari in terracotta e vetro), ceramiche a figure nere e rosse e le famose Persefoni di Medma.